Cartesio | Filosofo francese

Cartesio-Rene_Descartes
Condividi

Cartesio, Renè Descartes, (La Haye 31 marzo 1596 – Stoccolma 11 febbraio 1650), è considerato il padre della filosofia e della matematica moderna. Nato e cresciuto in Francia, considera il suo primo periodo di studi al collegio gesuita molto deludente perchè il sistema scolastico non stimola lo spirito critico degli studenti e non soddisfa la sua voglia di apprendere. E’ in questi anni che inizia a prendere forma la sua idea della ricerca personale e dell’esperienza in contrapposizione all’insegnamento teorico. Viaggia in tutta Europa, studiando e confrontandosi con altri matematici e letterati del suo tempo. Cogito Ergo Sum “Penso dunque sono”, rappresenta l’intuizione alla base del pensiero di Cartesio. Il pensare è inteso come dubitare: se dubito, se penso dunque Leggi di Più

Condividi

Platone | Filosofo greco

platone-filosofo-greco
Condividi

Platone è un filosofo greco nato ad Atene (428/427 a.C. –  348/347 a.C.). Allievo di Socrate e maestro di Aristotele, è considerato insieme a loro il padre della filosofia occidentale. Il dialogo Ad Atene, nel 387a.C , Platone fonda l’Accademia. Egli predilige un insegnamento tramite dibattito, in cui gli allievi si confrontano. Questo metodo, fondato sulla dialettica, si distingue da quello precedentemente praticato nelle scuole e basato sulla retorica. Il dialogo è il mezzo principale per l’insegnamento e per la ricerca. Infatti il dibattito orale è considerato superiore alla scrittura perchè questa non prevede uno scambio di opinioni. A parte l’Apologia di Socrate e una raccolta di lettere, tutte le opere di Platone sono in forma di dialogo. La politica Leggi di Più

Condividi

Aristotele | Filosofo greco

Condividi

Aristotele è un filosofo greco. Il suo pensiero, insieme a quella di Socrate e Platone, ha influenzato la cultura occidentale in ogni campo del sapere, dalla scienza alla filosofia, dalla politica alla matematica. Nato a Stagira nel 384-83 a. C. fece parte dell’Accademia di Platone per vent’anni, e dopo la morte del suo maestro continuò ad insegnare in diverse città. Tra i suoi allievi vi fu il giovane Alessandro Magno. Ad Atene, nel 335 a.C, Aristotele fondò il Liceo o Peripato. Morì a Calcide nel 322 a. C. Il pensiero di Aristotele Nell’opera di Aristotele si evidenziano importanti differenze dal pensiero di Platone. Platone si dedica maggiormente alla dottrina delle idee e alla filosofia, considerando quest’ultima come un mezzo per Leggi di Più

Condividi

Diego Fusaro | Filosofo Italiano

Diego Fusaro
Condividi

Diego Fusaro (Torino, 15 giugno 1983) è un filosofo e saggista italiano. Laureato in Filosofia della Storia nell’anno 2005 e nell’anno 2007 in Filosofia e Storia delle idee con una tesi su Karl Marx presso l’Università degli Studi della città di Torino. Ha conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano in Filosofia della storia. Come filosofo è ricercatore a tempo determinato presso la stessa Università. Nei suoi scritti dati alla pubblicazione, Diego Fusaro ha trattato il pensiero di Marx con una visione neoidealista, criticando il sistema capitalistico, come fa sovente in apparizioni televisive ed interviste. La sua ricerca filosofica è quella di dimostrare con i suoi interventi le contraddizioni del sistema capitalistico stesso e della Leggi di Più

Condividi

Ludwig Feuerbach | Filosofo Tedesco

Ludwig Feuerbach-pensiero
Condividi

Esponente di spicco della Sinistra Hegeliana, Ludwig Feuerbach si vide troncare la carriera universitaria per via degli scritti di gioventù sui temi della religione, in contrapposizione, in un’espressione di sintesi, “con le idee del regime vigente”. Sostenne che Dio non fosse altro che una proiezione fantasiosa dell’uomo poiché in verità non è Dio (l’astratto) ad aver creato l’uomo (il concreto), bensì è quest’ultimo (il concreto) ad aver esercitato le sue priorità nel concepimento dell’entità divina sopraccitata (l’astratto). Dio è una proiezione mistificatoria di qualità e potenzialità umane, in particolare di tutte quelle discriminanti caratterizzanti la specie umana, fra i quali spiccano il cuore, la ragione e la volontà. Il divino non si risolve nell’ultraterreno, esso è nient’altro che l’umanità in Leggi di Più

Condividi

Voltaire | Filosofo Francese

Voltaire-pensiero
Condividi

Voltaire – Pensiero di Giuseppe Paolo Caraglia È significativamente risaputo che Voltaire fu il simbolo per eccellenza dell’illuminismo francese. Quale obiettivo prioritario si prefisse la divulgazione scientifica dei principi illuministici, al fine di annientare promiscuamente l’intransigenza e l’intolleranza insita nella dogmatica religiosa. Per Voltaire, l’obiettivo principale a cui occorre tendere è quello di garantire all’uomo un generale miglioramento del percorso esistenziale, conducendolo sulla strada chiarificante e luminosa della ragione. Sosteneva che un risultato del genere potesse essere conseguito soltanto attraverso l’iniezione del metodo scientifico in ogni ambito disciplinare del sapere (dalla fisica alla matematica, dalla chimica all’astronomia e via scorrendo). La conoscenza scientifica perciò deve imporsi il dovere sacrosanto di combattere, con tutta la forza di cui si necessiterà, l’intolleranza Leggi di Più

Condividi

Thomas Hobbes | Filosofo Britannico

Thomas-Hobbes
Condividi

Il Pensiero di Thomas Hobbes Si parte da un presupposto fondamentale: in Thomas Hobbes qualsiasi proposizione metafisica non è alla portata conoscitiva della mente umana. Or dunque, il compito della filosofia non potrà che essere quello di riversarsi sul mondo umano, ponendosi interrogativi sull’umanità ed escludendo dall’impianto discorsivo la dimensione metafisica. Quella di Thomas Hobbes è una filosofia esplicitamente razionale che prescinde, per l’appunto, dal soprannaturale. La ragione umana è dotata di un potere straordinario di lungimiranza che concentra l’attenzione sulla selezione di tutti quei mezzi che consentano agli individui di finalizzare, anche nell’immediato stesso, bisogni ed obiettivi. Oltre alla razionalità, è da includersi nella trattazione la componente prettamente materialistica del suo pensiero: ciò che è corporeo e quindi tangibile Leggi di Più

Condividi