Seleziona una pagina

La società, ho la sensazione in questo sistema sociale odierno, è diventata ‘stupida’. Per carità, siamo diretti da persone esperte, dagli ottimi curriculum, con titoli di studio plurimi.

Ma ciò che vorrei sottolineare che l’organismo sociale, la società nel suo complesso, sta producendo assurdità, nel campo dell’illegalità, dell’ingegneria, dell’economia, che stanno impostando il nostro sistema sociale all’irrazionalità, alla sostanziale stupidità.

Mi spiego: per l’illegalità, abbiamo una classe politica formata da moltissimi professionisti della politica che seguono la parabola di ottenere voti, essere eletti, finire indagati, risultare problema per l’amministrazione della cosa pubblica. E’ intelligente questo?

Per l’ingegneria: a Frosinone si è costruito su una collina che una perizia tecnica definiva sottoposta a massimo rischio nel costruire. Si è passati, inspiegabilmente secondo il geologo Catullo, dal rischio massimo R4 al minimo R0.

Oggi quella collina, da mesi, sta continuamente franando, trascinando giù un viadotto, arteria importante per la circolazione dei veicoli nel capoluogo sociale, e mettendo in pericolo un ascensore, inclinato, che avrebbe il compito di trasportare persone dalla zona bassa alla zona alta della città e viceversa. Abbiamo perciò, costruito su una collina destinata a franare. E’ intelligente questo?

Per l’economia abbiamo il parametro del 3%: gli accordi di Maastricht prevedono l’imposizione, ai paesi che li hanno sottoscritti, di contenere il deficit pubblico entro il tetto del 3% del PIL.

Ora leggevo nel Web, non so con quali fonti attendibili, che questo parametro fu scelto senza una adeguata base teorica, quasi casualmente. E’ intelligente questo? Per non parlare del fatto che l’Italia, che adotta l’euro, è in crisi nera, mentre paesi come l’Inghilterra sono sicuramente più floridi continuando ad usare la loro moneta pur essendo nell’Unione Europa.

Se noi vediamo la società come formata da cellule che sono gli individui, vediamo che con la divisione del lavoro tutti cooperano per il benessere dell’organismo società. Ma quando si analizzano le scelte collettive, come nel caso del disastro idro-geologico, comprendiamo che le scelte della società nel suo complesso sono ‘stupide’, assurde, irrazionali.

Per questo parlo di società ‘stupida’: basti pensare al Giappone, dove il nucleare delle centrali civili, a causa del noto fenomeno dello tsunami di qualche anno fa, ha creato le basi per un disastro generale nelle isole dello stato asiatico. E’ intelligente produrre energia nel Pacifico a rischio tsunami con centrali nucleare che contaminano l’intera nazione in caso di avvento avverso?

Per non parlare dell’inquinamento delle città a causa della circolazione stradale, del fumo di sigarette: la società permette, anzi incentiva per il suo modo di essere concepita, che milioni di persone si avvelenino da sole con il traffico e lo smog senza soluzioni alternative praticabili.



Questa società non è intelligente è stupida. Anche se i singoli sono intelligenti e colti, di più a quanto sembra della maggioranza della popolazione di centinaia di anni fa, analfabeta e semplicissima nei ragionamenti, il sistema sociale è assurdamente produttore di manufatti e comportamenti autodistruttivi, autonocivi. La soluzione non sembra esserci, e il futuro batte già alle nostre porte.

La società ‘stupida’ il problema dell’organismo sociale

Roberto Di Molfetta

Roberto Di Molfetta, 1974, nativo di Salerno, da madre romana e padre di Ceccano (Frosinone), ha avuto parecchie città di residenza, ma deve la sua formazione soprattutto al periodo ventennale trascorso nel centro della Capitale.
Laureato in Comunicazione alla Sapienza di Roma, si occupa ormai da anni di Web Marketing, ottimizzazione per i motori di ricerca e creazione di siti Web. Non dimentica però la sua passione per la sociologia, dalla quale è nato questo progetto scientifico.
Ha fondato infatti il progetto Appunti di Scienze Sociali nel luglio del 2004, originariamente su hosting gratuito poi divenuto appuntidiscienzesociali.it infine trasformatosi nell'attuale progetto www.scienzesociali.org
Contatti: [email protected] - Sito Web: www.robertodimolfetta.it
La società ‘stupida’ il problema dell’organismo sociale

Latest posts by Roberto Di Molfetta (see all)

Per favore attendi...