Il carattere esistenziale delle norme

Il carattere esistenziale delle norme
Condividi

Il termine ontologia deriva dal greco òntos (essere) e lògos (discorso), ovvero “discorso sull’essere”, branca della filosofia che cerca di spiegare l’essere. Ma esiste realmente una norma? Le proposizioni normative non coincidono esplicitamente con le norme, poiché esse rappresentano un enunciato, ovvero una frase di senso compiuto che ha una struttura ben precisa di predicazione: soggetto + predicato. Se dicessi “Luca!!”, enuncerei una frase, ma non una proposizione. Nella frase “Luca mangia la pasta perché ha fame”, ci sono due proposizioni: “Luca mangia la pasta” e “perché ha fame”. Per dire, in modo razionale, che una norma esiste e che una proposizione normativa sia vera o falsa (ad esempio: “Luca deve mangiare”, è vera o falsa?) bisogna considerare diversi fatti Leggi di Più

Condividi

Jean Baudrillard | Sociologo Francese

Jean Baudrillard
Condividi

VITA di Jean Baudrillard Jean Baudrillard, filosofo e sociologo, nacque a Reims il 27 luglio 1929 da una famiglia di origini contadine. Dopo il liceo si trasferì a Parigi per frequentare l’Università di Sorbona, dove studiò lingua e letteratura tedesca. Dopo la laurea insegnò dal 1960 al 1966 in molti licei parigini. In questo periodo, iniziò a pubblicare recensioni di letteratura e a tradurre i lavori di autori come Peter Weiss, Bertolt Brecht, Karl Marx e Friedrich Engels. Fondò anche la rivista Utopie. Nel 1966 diventò assistente di Lefebvre e cominciò a lavorare all’Università di Parigi Nanterre, dove studiò contemporaneamente le lingue, la filosofia, la sociologia ed altre discipline. Nel 1966 fu nominato anche docente di sociologia. Nel 1986 divenne Leggi di Più

Condividi